Sorteggio ottavi Champions League. Rischio Psg o City per Allegri, Real o Bayern per Di Francesco

11 dicembre 2017      08:34

Posted by Domenico Salvatore-

Bayern Monaco e Real Madrid per la Roma; Manchester City e Paris Saint-Germain per la Juventus. Questi gli "spauracchi" da evitare per le squadre italiane agli ottavi di finale di Champions League, il cui sorteggio si svolgerà domani a mezzogiorno presso la sede dell'Uefa, a Nyon. Un ora piu' tardi, nel medesimo luogo, si terrà il sorteggio dei sedicesimi di finale di Europa League che interesserà Lazio, Milan, Napoli ed Atalanta.

Il fatto di aver vinto il proprio girone non assicura alla Roma un abbinamento agevole agli ottavi di finale di Champions League (andata: 13-14 e 20-21 febbraio; ritorno: 6-7 e 13-14 marzo). In quanto teste di serie, i giallorossi non potranno affrontare una vincente di girone, ne' il Chelsea (che hanno sfidato nella prima fase), ne' la Juventus (due squadre dello stesso paese non possono essere sorteggiate assieme). Tuttavia, fra le formazioni finite al secondo posto nei gironi figurano due corazzate assolute del calcio europeo: il Real Madrid di Cristiano Ronaldo allenato da Zinedine Zidane, detentore del trofeo, ed il Bayern Monaco, rivitalizzato dalla ''cura'' Heynckes che ha sostituito Carlo Ancelotti. Queste chiaramente le insidie principali per gli uomini di Di Francesco. Poco piacevole sarebbe un abbinamento con il Siviglia, comunque quinta forza della Liga, e - anche per motivi climatici - con lo Shakhtar Donetsk. Il Porto di Iker Casillas, allenato dall'ex-centrocampista di Lazio, Parma ed Inter Sergio Conceiçao, appare inferiore alla Roma, come il Basilea. Un sorteggio con gli svizzeri rappresenterebbe l'ideale per i capitolini.

Non avendo vinto il proprio girone, la Juventus e' confrontata a maggiori insidie. Non il Barcellona, che ha già affrontato nella prima fase, ne' la Roma. Restano tuttavia prestigiosissimi clienti, cominciando dal Paris Saint-Germain di Neymar, Cavani e Mbappe e dal Manchester City allenato da Guardiola. Queste due formazioni dominano i rispettivi campionati. Molto suggestivo sarebbe pure uno scontro con il Mancheter United di José Mourinho, Zlatan Ibrahimovic e Paul Pogba. Il Liverpool diretto da Juergen Klopp e' formazione abbastanza imprevedibile, ma dal potenziale e dal fascino elevatissimi. Da non sottovalutare nemmeno il Tottenham di Maurico Pochettino, che puo' contare su un Harry Kane a livelli stratosferici (ha segnato 50 gol nel 2017, come un certo Cristiano Ronaldo). Chiaramente, per i torinesi, il sorteggio idale sarebbe contro altri bianconeri, quelli turchi del Besiktas, nonostante la presenza in rosa di alcune vecchie glorie quali Pepe o Quaresma.

In Europa League, Lazio, Milan ed Atalanta fanno parte delle teste di serie, in quanto vincenti del proprio girone, per i sedicesimi di finale che si disputeranno i 15 e 22 febbraio. Non il Napoli, perche' i partenopei sono una delle quattro formazioni con il peggior punteggio fra le otto riversate dalla Champions League.

Lazio, Milan ed Atalanta disputeranno il ritorno in casa, non potranno affrontare un' altra testa di serie ne' una formazione incontrata nei gironi (rispettivamente Nizza, AEK Atene e Lione), ne' il Napoli (vietati i ''derby''). L'insidia maggiore proviene dal Borussia Dortumnd, riversato dalla Champions League. La Real Sociedad, ed il Marsiglia di Rudi Garcia sarebbero pure avversari da evitare, come il Lione (par Lazio e Milan) o lo Spartak Mosca. Piu' agevole una sfida contro il Nizza di Balotelli (per Milan ed Atalanta) o il Celtic, ma meglio ancora un abbinamento con AEK Atene (per Lazio ed Atalanta), Astana, Stella Rossa, Copenhagen, Ludogorets, FCSB (ex-Steaua Bucarest), Ostersund o Partizan. Maggiormente a rischio il sorteggio per il Napoli, con due ''spauracchi'' da evitare: in primis l'Atletico Madrid di Diego Simeone, riversato dalla Champions, quindi l'Arsenal. Ne' il Lipsia, le altre spagnole (Villarreal e Athletic Bilbao) o lo Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini costituirebbero avversari agevoli. Le formazioni moscovite (CSKA e Lokomotiv), di buon livello tecnico, proporrebbero inoltre trasferte complicate in inverno, cosi come la Dinamo Kiev. Da diffidare pure dello Sporting Lisbona, in testa al campionato portoghese. Un sorteggio ideale sarebbe contro Braga, Salisburgo o Viktoria Plzen. Fonte Ansa