Melito Porto Salvo (RC) Scaccomatto alle malelingue, il 'Saverio Spinella' torna agibile ed omologato

22 settembre 2017    21:21

Posted by Domenico Salvatore

I bastian contrari, pettegoli di bizolo, chiacchieroni di bettola, sono serviti di barba e capelli. Si potrà giocare nuovamente sul tappetino del 'Marosimone'

LA LEGA CALCIO FA TORNARE IL SORRISO SULLE LABBRA DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE E DELLE BEN NUMEROSE SOCIETA'

 

Gli sportivi, i tifosi, i dirigenti delle squadre, i calciatori, gli allenatori, gli amministratori e così via sono tutti contenti; non stanno più nella pelle per la soddisfazione che straripa da ogni poro.

Palizzi e Bovese in prima categoria; Borgo e Melitese in seconda; Roghudi in terza, Calcistica Spinella, Giare e Borgo Grecanico scuola calcio e le squadre del campionato Amatori, in tutto una decina, scusate se è poco, potranno da subito, disputare i loro incontri casalinghi, nello stadio comunale di Melito, senza problemi.

Il sindaco ingegnere Giuseppe Salvatore Meduri e l'assessore Patrizia Crea, che hanno giocato al pallone, sanno bene quanto sia importante l'unica struttura per giocare al calcio ad undici, esistente sul territorio.

Ma a prescindere da tutto ciò, ce l'hanno messa tutta per risolvere il problema in men che non si dica, mettendo così a tacere i maligni che non si lasciano sfuggire occasione per creare 'scroscio' e polemiche a non finire.Ma il Genio della Lampada di Aladino, non c'azzecca.

Per dovere civico-politico ed amministrativo, ma anche sportivo L'occasione è stata utile per dimostrare, qualora ce ne fosse bisogno, l'impegno, la serietà e la passione con cui amministrano la cosa pubblica melitese.

Detta così la cosa ha un altro sapore. In realtà 'prima' il campo sportivo era inagibile. E la tribuna, ancora lo è. A parte l'impianto sportivo da rivedere e correggere. Ma si piange con un occhio solo. In attesa che le cose ritornino a posto però, nessuno può gridare 'vittoria'.

Ora però, le società sportive, potranno continuare a realizzare i loro progetti, che sono collegati con l'aggregazione sociale, la promozione sportiva, culturale, fisica e mentale.

Anche noi abbiamo promosso ua critica costruttiva. Da stimolo e pungolo per migliorare l'offerta formativa. Ma senza speculare. Non è nel nostro costume.

In passato quando i delinquenti, facinorosi e scellerati hanno segato i pali delle porte o quando hanno divelto la rete di recinzione portandosi via reti e paletti, per non dire quando hanno scassato gli spoglatoi ed asportato i sanitari e perfino tubi e rubinetteria, lampadine, banchi e panchine, diverse volte hanno lacerato le reti e talora se le sono portate a casa, lo stadio è rimasto paralizzato per diverso tempo.

La squadra ha dovuto emigrare in altra struttura viciniore, per le partite casalinghe previste in calendario. A nulla sono valse le proteste di piazzza, sul Corso e davanti al Comune. Memoria minuitur nisi eam exerceas.

Onore e merito dunque agli amministratori comunali, che quasi in tempo record hanno messo la struttura nelle condizioni per poter operare. Non sarebbe male riparare la rete di recinzione del parcheggio, che s'affaccia sulla super-strada.Che non è un facile complimento di facciata, bensì, a nostro modo di vedere, un giusto riconoscimento. A fronte delle critiche costruttive, che abbiamo mosso in precedenza.

Resta la patata bollente dell'impianto d'illuminazione, completamente 'sballata', poco efficiente e poco funzionale. Il 'Saverio Spinella è una struttura ' e c c e l l e n t i s s i m a' ed i m p o r t a n t i s s i m a.

Vi si pratica il rispetto delle regole propedeutico alla cultura della legalità, luogo idoneo per la promozione sociale, morale, sportiva e culturale, del dialogo e confronto delle idee. Mens sana in corpore sano. Ai valori morali ed ideali, a cominciare dalla democrazia e dalla libertà.

Si custodiscono e si educano i ragazzi,con istruttori ed allenatori qualificati e professionali, in una struttura a misura di giovane e li si tengono ben lontani dalle tentazioni molto pericolose della strada, della dispersione scolastica e della piaga del deviazionismo.