Calcio in Calabria Prima Categoria girone D/ Grazie allo sprint finale poderoso, la Bovese evita la lotteria dei play-out

09 maggio 2018      12:30

Posted by Domenico Salvatore-

Riceviamo e pubblichiamo:"

 

Prima Categoria Girone D: Bovese forza 4 battuto in trasferta il Calcio Ravagnese.

 

 

I due fratelli Petronio capitani in entrambe le squadre

Calcio Ravagnese – Pol. Bovese: 1-4

Marcatori: 15° Petronio A. (BO), 20° Diakitè (BO); 25° Cuppari (BO), 35° Petronio A. (BO), 82° Petronio N. (CR);

Ammoniti: Diallo (BO); Spanò (BO); Femia (CR); Ficara (CR); Fortuno (CR);

Espulsi: Diallo per doppia ammonizione (BO);

Arbitro: Rosario Losiggio di Vibo valentia;

Minuti di Recupero: 3 – 3

Calcio Ravagnese: Crupi Antonio; Nucera Leone (97) (53° Praticò Lorenzo); Femia Francesco; Fortugno Alessandro (73° Costantino Vincenzo); Ficara Francesco (97); De Stefano Paolo; Petronio Norberto; Mathiot Steven; Praticò Gaudenzio 897); Sartiano Demetrio (35° Priolo Paolo (97); Nucera Giuseppe (98); A Disposizione: Praticò Lorenzo (99); Priolo Paolo (97); Paviglianiti Giovanni; Costantino Vincenzo. Allenatore: Zumbo Giuseppe

 

Pol. Bovese: Larizza Francesco (88° Manti Roberto); Palamara Pascal; Cuppari Leo; Profazio Matteo (98); Spanò Domenico; Diallo Elhadj 99; Petronio Antonino; Touray Abdoulie 99; Diakitè Kalifa 98); Paviglianiti Simone; Iiriti Cristian. A Disposizione: Manti Roberto. Allenatore: Paone Angelo.

 

Per l’ultima giornata del campionato di prima categoria si incontrano il Calcio Ravagnese e la Pol. Bovese per una partita che a livello di classifica non ha nulla da dire, in quanto i padroni di casa dopo una prima parte che li ha visti assoluti protagonisti non sono riusciti per qualche risultato avverso a guadagnare la griglia play-off, mentre gli ospiti della Bovese già da qualche settimana hanno guadagnato una tranquilla e meritata salvezza.

Entrambe le compagini si presentano con numerose defezioni e addirittura gli ospiti con in panchina il solo portiere di riserva. L’arbitro è l’esordiente, per la categoria, Losiggio di Vibo Valentia.

L’inizio della gara vede la Bovese partire con maggiore voglia e determinazione rispetto ai locali e nei primi dieci minuti conquistano due calci piazzati dal limite ma prima Petronio e poi Paviglianiti calciano sulla barriera.

Al 15° la Bovese conquista una punizione nella metà campo avversaria, Paviglianiti batte a sorpresa per Profazio che dopo aver scambiato con Diakitè serve un pallone d’oro a Petronio A. che con un preciso destro porta in vantaggio la propria squadra.Passa appena un minuto e Iiriti con una perfetta verticalizzazione manda Petronio a tu per tu con Crupi che è bravissimo a respingere in uscita disperata.Al 18° protagonista Crupi che dice di no a Petronio A. con una grande parata.Al 20° è Petronio ha servire l’assist vincente per Diakitè il cui tiro viene ribattuto ancora una volta da Crupi che nulla può sul tap-in successivo.Al 25° Paviglianiti serve Cuppari sul’out di sinistra con quest’ultimo che triangola perfettamente con Petronio e appena entrato in area spedisce la palla all’angolo destro della porta difesa da Crupi per il 3-0 degli ospiti.Al 28° è Palamara che dal limite calcia in porta ma il suo tiro viene ribattuto di piede dal portiere Crupi.  Dal canto suo i padroni di casa appaiono completamente irriconoscibili, probabilmente già in vacanza e non riescono a contrastare gli avversari riuscendo a farsi veder dalle parti di Larizza solo con qualche ripartenza di Petronio N. e Praticò G. Al 34° Petronio N. riesce a superare l’attenta retroguardia della Bovese ma il suo tiro si perde a lato di poco, nella stessa azione viene ammonito Diallo che con un’entrata pericolosa in scivolata aveva cercato di fermare l’attaccante locale.Passa appena un minuto e il Ravagnese deve sostituire Sartiano, che lamentava dei problemi fisici, con Priolo.Al 35° la Bovese, assoluta padrona del campo, realizza la quarta rete ancora con Petronio A. che sfrutta al meglio un veloce contropiede di Diakitè e batte ancora una volta l’incredulo Crupi.Al 39° iiriti va vicinissimo alla quinta marcatura ma la difesa di casa riesce a salvarsi con un po’ di fortuna.Al 45° in seguito ad un fallo subito da Touray si crea una piccola rissa tra giocatori, Diallo protesta più degli altri e si becca il secondo giallo lasciando i compagni in dieci. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro manda tutti a prendere un thè caldo.

goal di Diallo

La ripresa vede il Ravagnese partire meglio rispetto al primo tempo grazie anche all’uomo in più. Mr. Paone arretra Profazio sulla linea dei difensori con Palamara che prende il posto di Diallo al centro della difesa.Intanto il mr locale Zumbo dopo qualche minuto sostituisce Nucera L. con Praticò L.Al minuto 8 Mathiot sfrutta al meglio una verticalizzazione e si presenta davanti a Larizza ma il suo tentativo colpisce la parte alta della traversa e finisce sul fondo. Passa appena un minuto e Praticò G. si invola verso la porta degli ospiti ma la sua conclusione si perde debolmente a lato.Il Ravagnese cerca con insistenza la via della rete ma la Bovese si difende con ordine cercando di sfruttare le ripartenze di Petronio A. e Diakitè. Al 17° viene ammonito Ficara per un fallo ai danni di Petronio A. La Bovese batte con troppa fretta la punizione susseguente e permette ai locali di partire in contropiede ancora una volta con Praticò G. ma stavolta a dire di no all’attaccante di casa ci pensa Larizza con un grande intervento a tu per tu.Al 23° Spanò blocca una possibile situazione pericolosa trattenendo per la maglia un avversario e si becca, giustamente, il cartellino giallo. Passa qualche minuto e anche Fortugno si becca il giallo per gioco falloso e finisce sulla lista dei cattivi. Lo stesso difensore locale dopo qualche minuto viene richiamato in panchina e al suo posto entra Costantino.Il Ravagnese pur giocando prevalentemente bella metà campo ospite, un po’ per imprecisione un po’ per bravura del portiere Larizza non riesce a segnare.Al 35° si sveglia Petronio N., attuale capocannoniere del girone, e con un bel destro da fuori area supera il pipelet ospite ma la palla va ad incocciare nuovamente la parte alta della trasversale.Passano appena due minuti e al 37° lo stesso Petronio riesce con un destro preciso a superare Larizza e realizzare la meritata rete della bandiera.Nei restanti minuti non si registrano azioni degne di nota con la stanchezza che comincia a farsi sentire anche a causa della giornata calda.Nei minuti finali si segnala solo l’ingresso in campo dell’esperto portiere Manti, che per qualche minuto torna a calcare i campi della prima categoria. Dopo tre minuti di recupero il sig. Losicchio emette il triplice fischio che oltre a chiudere la contesa sancisce anche la fine del campionato.

Goal di Petronio A.

Oggi abbiamo assistito ad una bella gara senza nessun assillo di classifica da parte di entrambe le squadre, con gli ospiti della Bovese che hanno giocato una grande partita con un primo tempo spettacolare, facendo vedere delle grandi giocate che ha permesso loro di realizzare ben quattro reti e sfiorandone almeno altrettante. Di contro i locali del Ravagnese sono apparsi demotivati, deconcentrati e svogliati e soprattutto con poca cattiveria agonistica, in particolare nella prima frazione, mentre nella ripresa hanno giocato decisamente meglio.

 

Nota di merito per l’arbitro che ha diretto con bravura e attenzione, dimostrando personalità e fermezza nei pochi episodi di nervosismo tra i calciatori in campo."

 

Roberto Manti