Calcio in Calabria Prima Categoria girone D/domenica 26 novembre 2017, Palizzi ancora K.O stavolta con l'Archi RC

26 novembre 2017    19:45

Posted by Domenico Salvatore

Calcio in Calabria 1^ Categoria Girone D/Anche il Comprensorio di Archi RC fa bottino pieno, ribaltando il risultato con pieno merito

NUOVO 'PATAPUNFETE' DEL PALIZZI DI MORELLO E MINNITI, AL 'SAVERIO SPINELLA ' DI MELITO PORTO SALVO

 

Melito Porto Salvo (rc)-I padroni di casa (si fa per dire) hanno graffiato per tutto l'arco dei novanta minuti e forse il pareggio avrebbe potuto anche agguantarlo. Ma sarebbe stato una beffa. L'Archi ha giocato meglio e prodotto di più. Nel primo tempo, ha costruito almeno sei o sette palle goal, a parte i due 'legni'. Questa è la nostra opinione.

I due presidenti Pepè Minniti e Gianni Morello, non sanno più che santo pregare. Mister Antonio Stelitano, non sa più che pesci pigliare. La squadra è viva e palpitante, gioca al pallone, dimostra grinta e mordente, ma i risultati non arrivano e la classifica, comincia a farsi preoccupante.

Lo squalificato Stefano Rodà, appollaiato sui gradoni dello stadio del Marosimone, ha gridato come il muezzin sul minareto; se non come Luciano Pavarotti, Alla Scala di Milano, nei panni di Alfredo Germont ne 'La Traviata'.

Ammonizioni, espulsioni, squalifiche, infortuni e campo sportivo ancora da completare, ma non solo questo. Il mercato di dicembre oramai è alle porte e forse qualche dito sarà mosso. Non si fanno le nozze coi fichi secchi.Bisogna rimediare, affinchè la salvezza, non sia un tram che si chiama desiderio.

Altro discorso è quello del Comprensorio o Archi Calcio. La formazione dello Stretto, ha dimostrato sul campo di essere una della naurali candidate alla vittoria finale. Quanto meno ad inserirsi nella griglia dei play off.

Intanto la campagna acquisti si è dimostrata degna di questo nome. Sia nella selezione del parco giocatori, che nella scelta dell'allenatore. E non finisce qui, perchè qualche ritocco, potrebbe giungere dal mercato, che sta bussando alle porte.

Con una società esperta e competente, economicamente solida, la struttura sportiva in loco, la tifoseria agguerrita ed appassionata, stanno maturando i tempi per il salto di categoria. Per rinverdire la tradizione e gli allori di un tempo:Archi, Real Archi, Nuova Archi ecc.

Il dream team di Domenico Tripodi si era presentato al 'Saverio Spinella', senza timori riverenziali o sudditanze psicologiche di sorta, con la chiara intenzione di fare sua l'intera posta in palio, ma ha trovato un Palizzi sull'orlo di una crisi di nervi, duro a morire e deciso anzi a conquistare almeno il pareggio.

Quel volpone dei campi di gioco di Massimo Scevola, della prestigioso dinasty se non scuderia, ne sa una più del diavolo. Non era facile turlupinare l'anemico Palizzi, che aveva bisogna di punti preziosi per rinsanguare la classifica deficitaria.

Il suo 4-4-2, poteva aprirsi al 3-4-3 se non 2-5-2 e 3-4-2-1. Un calcio essenzialmente pratico, senza strafare. Niente calcio con le bollicine, champagne od effervescente, ma a tratti, si è visto un calcio spettacolare.

Gli hooligans e gli skin heads arcoti, ora sognano ad occhi aperti. La loro squadra, gioca anche fuori casa con carattere e personalità. Alle belle individualità risponde e corrisponde un modulo tattico oliato in ogni ingranaggio. Niente improvvisazione, bandita l'avventura ed il rischio, si bada al sodo.

 

 Domenico Salvatore

 

************************************************

 

G A L L E R I A    F O T O G R A F I C A